Il Teroldego Rotaliano è un vino rosso a Denominazione di Origine Controllata (DOC) prodotto con uve Teroldego in provincia di Trento. Non si conosce di preciso l’origine del nome, tuttavia esso potrebbe derivare da una sottozona chiamata “Le teroldeghe”, citata fin dall’antichità e corrispondente all’attuale centro del Campo Rotaliano, tra Mezzocorona e Mezzolombardo. Molto accreditata e decisamente più folcloristica e storica è la declinazione fonetica del tedesco Tiroler gold ovvero “oro del Tirolo“, da cui “Teroldego”, successivamente diventato “Teroldego Rotaliano” per tutelare le caratteristiche pedo-climatiche della zona d’origine.

 

Fra i vini rossi trentini è il più rinomato, tanto da essere definito “vino principe del Trentino”. Il teroldego è una varietà autoctona del Trentino e trova il suo ambiente ideale nella Piana Rotaliana. La Riserva di Teroldego è prodotta solo in grandi annate da uve accuratamente selezionate a mano nelle zone più vocate.

 

Vino di colore rosso rubino intenso, presenta un bouquet complesso, caratteristico e che ricorda il profumo di frutta matura con un gradevoli sentori di mirtillo, prugna e ribes rosso, circondati da note speziate derivanti dalla maturazione in legno. Al palato è corposo, pieno, armonico e piacevolmente tannico.

 

IN CUCINA : Vino di grande carattere, si accompagna bene con bolliti, arrosti di carni rosse, grigliate e formaggi stagionati. Risulta ottimo con i saporiti risotti della tradizione trentina.

 

 

ringrazio  BioHotel Brusago  per avermi fatto conoscere questa eccellenza Vinicola Italiana.